Inbound Marketing: perché ogni Libero Professionista dovrebbe sapere cos’è

Questo articolo è stato pubblicato sul numero di Novembre 2014 di

Millionaire

Clicca qui per vedere l’articolo: Inbound Marketing)

 

Ogni Libero Professionista dovrebbe conoscere il significato del termine Inbound Marketing.

inbound marketing

Vediamo l’esempio di 3 Liberi Professionisti.

Marco si è appena laureato, e vuole avviare un’attività di web design.

Laura gestisce una piccola palestra.

Giuseppe è un libero professionista: fa l’architetto.

Tutti e tre hanno un problema: vogliono trovare nuovi clienti e far crescere il loro fatturato.

Come possono fare?

Innanzitutto, Marco, Laura e Giuseppe devono partire da un presupposto fondamentale: il marketing è drammaticamente cambiato nell’ultimo decennio.

Gli strumenti che in passato si usavano per trovare nuovi clienti (annunci sui giornali locali e così via) oggi funzionano sempre meno: internet ed i social media hanno rivoluzionato il mondo del marketing.

Oggi, Marco, Laura, Giuseppe e tutti i liberi professionisti, le piccole e medie imprese, le startup che vogliono trovare nuovi clienti devono utilizzare l’Inbound Marketing: quell’insieme di tecniche ed attività di marketing che hanno come obiettivo quello di consentire ad un business di farsi trovare e scegliere, in rete, dai potenziali clienti.

(ehi, però, una pausa qui: se ti interessano questi temi, puoi ricevere consigli su come trovare nuovi clienti ed aumentare il tuo fatturato iscrivendoti alla newsletter gratuita di MLP qui: riceverai anche in omaggio l’e-book “Marketing per Liberi Professionisti”)

Ecco quali sono i passi fondamentali che devi seguire per applicare con successo i principi dell’Inbound Marketing alla tua attività:

1. definisci la tua strategia di marketing.

Si, questa è l’unica cosa che non è cambiata nel tempo: per avere successo, ogni business deve avere una strategia di marketing vincente. Nella tua strategia definisci quali sono i clienti a cui ti vuoi rivolgere ed i motivi per cui quei clienti dovrebbero scegliere te anziché i tuoi concorrenti. Crea anche la tua immagine di marca: un nome, un logo, uno slogan di marca.

2. costruisci la tua presenza online: un sito/blog (ottimizzato per i motori di ricerca, ovviamente), una pagina Facebook o Linkedin per la tua attività, un account Twitter cosi via.

Connettiti sui social media con i tuoi potenziali clienti e con tutte le persone importanti per la tua attività. Commenta sui blog rilevanti, partecipa ai gruppi Linkedin: fai sapere alle persone con cui sei in contatto sui social media che esisti, e cosa fai!

3. crea la tua mailing list, raccogliendo indirizzi email sul tuo sito e offline.

A questo scopo, ti aiuterà preparare qualcosa che incentivi le persone con cui entri in contatto a lasciarti la mail: un e-book gratuito, un mini corso via mail, un buono sconto, e cosi via. Se hai qualche soldo da investire, fallo qui, usando Google AdWords o Facebook Ads: pubblicizza la tua offerta gratuita e costruisciti una solida mailing list.

4. produci almeno settimanalmente contenuti di valore sotto forma di articoli, video, infografiche; postali sul tuo blog e diffondili via social media e via mail ai tuoi contatti.

Ovviamente, questi contenuti devono far risaltare le tue competenze. Ricordati: per avere successo, i contenuti che proponi devono, in qualche modo, aiutare chi ti legge a risolvere un problema, o a migliorare qualcosa nella sua attività

5. aspetta! dedica un po’ di tempo ai punti 1-4, e – se hai fatto tutto bene – dopo qualche mese vedrai i primi risultati.

Qualcuno inizierà a chiederti informazioni, qualcun altro ti chiamerà: prepara un’offerta introduttiva speciale e trasforma questi contatti in clienti.

Questo, in sintesi, è l’Inbound Marketing: il marketing del presente e del futuro.

(se vuoi approfondire l’argomento, ti consiglio il testo “bibbia” (in inglese):

Inbound Marketing: Attract, Engage, and Delight Customers Online

Il bello dell’Inbound Marketing è che non richiede grandi investimenti.

Qualcuno ha detto “un tempo, il tuo successo nel marketing era direttamente proporzionale al tuo portafoglio.Ora è direttamente proporzionale al tuo cervello”.

Proprio vero: con l’Inbound Marketing vince chi è più bravo, non chi ha più soldi da investire.

(questo articolo si riferisce ad attività contenute nello Step 1 del sistema di marketing MLP. Se non hai idea di cosa sia il sistema di marketing MLP, puoi iniziare scaricando l’e-book gratuito “Marketing per Liberi Professionisti”)

 

E se vuoi saperne di più sull’inbound marketing e su come trovare nuovi clienti, ascolta l’intervista qui sotto:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *